Respiro.(da un mese)

Se,come al solito,non ho perso la cognizione temporale,oggi il mio piccolo spazio per respirare compie un mese. Un mese fa,cioè,ho deciso che proprio non potevo più ignorare quelle nebulose di pensieri pronte a esplodere dal mio corpo. Quando comunicai a qualche amica più stretta di voler aprire un blog,due sono state le domande fondamentali: cosa avrei … More Respiro.(da un mese)

Memorie di Adriano.

Ogni mese, o forse meno o forse più, so che vi parlerò della mia corrente lettura. Non perché non sappia cosa scrivere,ma perché ogni volta che leggo un libro ho bisogno di dirlo a qualcuno. Sono lì,sulla poltroncina accanto al camino mentre mi avvicino pian piano alla fine. Cerco con tutta me stessa di non … More Memorie di Adriano.

Sinfonie. Di Bruch,Dvořák o mie.

Sono certa del fatto che le persone sono tristi perché non ascoltano abbastanza musica. Che sia quella che trasmette RTL o quella in sottofondo nelle pubblicità,o anche quella che tua madre canticchia mentre cucina,credo non ci sia nulla di più terapeutico dell’ascoltare musica. Non solo urlare i testi che sembrano siano stati scritti guardando la … More Sinfonie. Di Bruch,Dvořák o mie.

Prendi l’arte e non metterla da parte.

Perché se c’è una cosa che tutto il mondo ci invidia è il nostro patrimonio artistico. Perché Pompei è soltanto a Napoli e il Colosseo solo a Roma.Perché solo noi italiani sappiamo cosa vuol dire andare al supermercato e veder spuntare da ogni angolo un pezzettino d’arte. Trovarsi alla fine di una strada e arrivare a piazza … More Prendi l’arte e non metterla da parte.