Una parola a settimana #11

 

Ebbene, carissimi, eccoci all’undicesima settimana della nostra rubrica. La parola di oggi è:

Ciao: entra nell’italiano soltanto nel Novecento, tramite il veneziano Sciao che a sua volta deriva dal termine latino tardoantico Sclavus cioè (sono suo) schiavo! Si trattava di una forma estremamente elegante (un po’ come “Servo vostro, eccellenza” che si sente in Miseria e Nobiltà di Totò a metà Novecento) che si è poi resa informale verso l’ottocento in Lombardia e poi in Toscana, dunque, nella lingua italiana. Una saluto simile  e informale sopravvive anche nell’Europa centrale, come Servus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...