Una parola a settimana #15

E’ settembre, è giovedì, si riprende questa rubrica a pieno ritmo. La parola di oggi è:

desiderare: l’etimo è abbastanza controverso, in realtà. Non ci piove che -sidera in latino voglia dire stella. Il punto è quel “de” iniziale. C’è chi lo considera una particella con valore intensificativo e dunque con desiderare si indicherebbe l’atto di guardare intensamente le stelle, come per la parola considerare. Per altri, che è poi l’ipotesi più accreditata, la particella de indica invece una mancanza (in latino veniva sempre messa per indicare una negazione: se sum voleva dire “sono” desum voleva dire “mancare”). Ergo il de-siderare indicherebbe il distogliere lo sguardo dalle stelle per mancanza di auguri, e di conseguenza, avvertire la mancanza di qualcosa  Come nota però Galimberti, (e lo ammetto, questa è l’ipotesi che mi piace di più) i desiderantes erano i soldati che aspettavano sotto le stelle il ritorno degli altri compagni che avevano combattuto durante la giornata. Quindi “desiderare” avrebbe il significato di “stare sotto le stelle e attendere”.

 

Annunci

2 thoughts on “Una parola a settimana #15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...